domenica 12 ottobre 2014

Ipse dixit!

"Ipse dixit", ovvero "Lui ha detto". Frasi famose che ci accompagnano spesso nei nostri affanni quotidiani, facendoci da guida. Alcuni degli aforismi che seguono appartengono a personaggi celebri della storia dell'arte e della conoscenza. Altri, invece, sono il sunto della mia personalissima visione del mondo, e necessitano magari di qualche breve chiarimento, fornito in calce, ad uso e consumo di quanti, fra i lettori, vorranno avere la compiacenza di soddisfare fra queste poche righe la loro brama di arricchirsi di piccole perle di sagacia o saggezza, che dir si voglia.

"A questo mondo non è importante avere ragione, quanto ottenere ragione indipendentemente dal fatto di averla!"
[A. Schopenhauer; L'arte di ottenere ragione]

"La grammatica inglese è come il maiale; non si butta via niente." (1)
[D.N.]

"L'ozio è il padre dei vizi... ed io sono un parente!"
[D.N.]


"Tutte le mattine mi alzo presto... e mi sveglio tardi!"
[D.N.]

"Le consonanti sono come le mozzarelle; si distinguono per modo di produzione e luogo di produzione." (2)
[D.N.]

"La sola persona a non parlare inglese in tutto il Regno Unito è la Regina!" (3)
[D.N.]

"Fede e fiducia sono entrambe una scommessa: o si vince, o si perde!"
[F.M. Dostoevskij; Saggi]

"Quando si parla di numeri, due più due fa quattro; quando si parla di persone, a volte due più due fa cinque!"
[F.M. Dostoevskij]

"Con quelli troppo ignoranti e con quelli troppo intelligenti non è possibile discutere; tutti e due, infatti, sono convinti di avere sempre ragione!"
[D. Defoe; Moll Flanders]

"Se chiedi how old are you? ad un bambino inglese di 5 anni, quello ti risponde 'Non sono io vecchio, sei tu che sei deficiente!" (4)
[D.N.]

"Dentro le persone e le uova di Pasqua cerchi la sorpresa, che spesso delude, poche volte piace e qualche volta... non c'è!"
[D.N.]

"Le preposizioni inglesi non sono semplici!" (5)
[D.N.]

"Perché fare oggi quel che avrai tutto il tempo di fare domani? L'ozio è scaramantico e allunga la vita!"
[D.N.]

"Il rugby è uno sport violento per persone gentili; il calcio è uno sport gentile per persone violente".
[Motto inglese]

"Anche le giornate uggiose hanno il loro 'perché'. La pioggio ruba i pensieri alla nostra mente, i ricordi quasi sopiti, e li porta con sé, per poi restituirli più vividi di prima... e lo sguardo alla finestra è rivolto verso l'interno..."
[D.N.]


-------------------------------

1) Nella grammatica inglese è ricorrente il reimpiego degli stessi coefficienti e/o strutture per funzioni diverse.

2) Effettivamente, in linguistica, il "modo" e il "luogo" di produzione sono distintivi dei suoni vocalici di una lingua.

3) La pronuncia ufficiale dell'Inglese britannico è detta Standard English, Received Pronunciation oppure Queen's English [Inglese della Regina]. E' la stessa che si tende ad insegnare all'estero, Italia compresa, ma è parlata in tutto il Regno Unito da una esigua percentuale (dal 3 al 5 %) del popolo britannico, dunque piuttosto inconsueta in quanto ad uso.

4) "Quanto sei vecchio?" [How old are you?] è la traduzione letterale di una forma idiomatica inglese che corrisponde all'italiano "Quanti anni hai?"

5) E' un semplice gioco di parole che rende la pressoché totale mancanza di corrispondenza fra l'uso delle preposizioni semplici ed articolare in italiano ed il suo corrispettivo in inglese; uso che risulta così alquanto complesso da comprendere per noi italiani. In una forma interrogativa inglese, ad esempio, le preposizioni semplici si collocano in fondo alla frase e non - com'è solito per noi - all'inizio.

Nessun commento:

Posta un commento